Zanasi Foundation: Scienza e Ricerca

szf

L'impegno della Fondazione Zanasi nel campo scientifico nasce dall'esperienza di Stefano Zanasi, medico ricercatore e chirurgo specializzato in ortopedia nel campo del progresso medico in Italia.

15 anni fa, dopo che Mats Brittberg consegnò alla storia della ortopedia la prima casistica di clonazione cellulare della cartilagine da coltura, Stefano Zanasi fu il primo chirurgo ad applicare questa tecnica in Italia, ricostruendo su una gonartrosi già da sottoporre ad impianto protesico e già osteotomizzata, due dei tre comparti danneggiati del ginocchio di una giovane paziente sportiva. Ancora oggi la paziente continua a giocare a tennis con il suo ginocchio.

 

La Fondazione vuole creare un polo satellite per lo studio delle biotecnologie nei colli modenesi, attraverso il recupero di un palazzo storico.

Lo scopo è quello di collaborare a uno studio completo per verificare anche in Italia la possibilità di risolvere gravi patologie, non solo ortopediche, con l’utilizzo delle cellule staminali.

La Fondazione vuole contribuire nell’ambito delle biotecnologia alla creazione di un ambiente favorevole alla ricerca scientifica, al trasferimento tecnologico e alla valorizzazione dei risultati della ricerca applicata attraverso l’ uso delle cellule staminali, con la realizzazione di reti e partnership, la partecipazione a progetti internazionali, lo sviluppo del capitale umano, l’innalzamento del livello qualitativo della produzione e della comunicazione scientifica e la diffusione degli esiti della ricerca nell’ambito medico.